Come illuminare il giardino

Il mondo dell’illuminazione da giardino e delle lampade da esterno è veramente vastissimo. In questa pagina cercheremo di valutare tutte le possibilità di illuminazione che ci offre il mercato per dare luce ai nostri spazi esterni. Valuteremo come utilizzare ogni prodotto per le sue specifiche caratteristiche e dove è meglio installarli nel vostro giardino.

Se il vostro giardino è ancora da realizzare bisogna decidere dove portare i fili elettrici per la futura installazione delle vostre lampade, valutando dove saranno posizionate piante, fiori siepi e installate eventuali fontane e gazebo. I fili elettrici vanno passati attraverso dei corrugati che dovranno essere interrati a una profondità adeguata, o cementati in muretti o pavimentazioni se ci saranno. Per l’istallazione dei lampioni dovranno essere predisposte delle basi in cemento.

Le lampade da esterno per parete sono utilizzate per illuminare i muri esterni di case ed edifici e adatte a balconi, porticati e terrazzi. Per viali e spazi larghi del nostro giardino sono consigliabili prodotti che hanno un ampio raggio d’illuminazione come i lampioni. Per illuminare in modo più discreto la soluzione migliore è utilizzare faretti orientabili, calpestabili e carrabili. La principale caratteristica delle lampade da esterno oltre a illuminare, è quella di resistere a particolari condizioni climatiche e meteorologiche. Devono perciò essere resistenti a pioggia umidità e freddo.

Le lampade da esterno più comuni sono certamente le lanterne classiche. Sono disponibile in diverse forme, colori e prezzi, e adatte soprattutto a illuminare spazi esterni di abitazioni classico-rustiche. Possono essere poste sia a parete che su palo. Le lanterne classiche per esterno sono solitamente quadrate o esagonali con vetri trasparenti, satinati o ambrati. I più delle volte sono prodotte in alluminio, perché materiale che non arrugginisce anche se esposto ad agenti atmosferici ostili. Le lanterne più decorative sono prodotte in ferro battuto appositamente verniciato. I lampioni sono di diverse altezze e possono avere fino a cinque lanterne.

Le lampade da esterno parete moderne sono scelte per il loro look essenziale, la loro efficacia ma soprattutto per la loro duttilità. Infatti, queste possono essere adoperate per illuminare sia strutture architettonicamente moderne e futuriste che quelle classiche o rustiche con pareti in pietra. Qualora ci fosse, la funzione decorativa di queste lampade da parete non è espressa dalla loro struttura, bensì dalla loro capacità di illuminare la parete sulla quale sono installate, con fasci di luce quasi a creare dei giochi geometrici .

Per l’illuminazione generale del nostro giardino di certo la scelta più idonea è quella dei lampioni ossia dei pali con luce. Data la loro capacità di irradiare luce dall’alto, con pochi punti luce riusciamo a illuminare una vasta area. Oltre a illuminare possono contribuire in modo incisivo al completamento dell’arredo generale del giardino. Per ambienti esterni rustici o classici sono consigliabili lampioni con lanterne tradizionali, o con semplici diffusori a piatto con lampadina a vista come quelli di una volta. Questi possono essere fabbricati in alluminio o in ferro battuto. Consigliamo quelli in alluminio perché non richiedono manutenzione, a differenza di quelli in ferro che dopo qualche anno vanno riverniciati. Inoltre per chi ha un budget ristretto, quelli in alluminio sono molto più economici.

Per illuminare in modo più discreto più adatti sono i lampioni moderni. Questi hanno forme molto lineari e sono meno decorativi dei lampioni classici. Anch’essi sono prodotti con materiali resistenti alle intemperie quali alluminio, acciaio, plastica e resina.

Se non si hanno basi d’appoggio preesistenti, per installare correttamente un lampione da giardino bisogna costruire nel terreno una base a cui fissarlo. La base deve essere in cemento e di grandezza e profondità adeguata alle dimensioni del lampione.

Per quanto riguarda i faretti da giardino, ne esistono di diversi tipi. Quelli orientabili possono essere installati sia nel terreno con picchetti, che su superfici stabili quali pareti o muretti di recinzione. Queste lampade da esterno sono utili per illuminare siepi, alberi e fiori. I faretti interrati calpestabili o carrabili sono molto pratici per viali, marciapiedi e per il prato erboso, perché non ostacolano il passaggio automobili, pedoni o tagliaerba. Quando installato nel terreno, bisogna includere intorno al faretto uno strato di ghiaia per permettere un corretto drenaggio dell’acqua piovana e d’irrigazione. Questo protegge il faro da infiltrazioni d’acqua che potrebbero danneggiarlo.

Tutte le lampade da esterno sono adatte a lampadine a basso consumo quali LED e fluorescenti compatte. Consigliamo i modelli con lampadine intercambiabili e non incorporate perché ne permettono la sostituzione una volta che cessano di funzionare.

 

Cliccate per  il nostro catalogo di Lampade da Esterno per Giardino